Al Veglione – Vinicio Capossela

IMPORTANTE METTETE MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA Vi chiediamo solo questo piccolo favore, in cambio vi facciamo scaricare migliaiadi basi karaoke gratuitamente.

Introduzione

Al veglione – Vinicio Capossela di Vinicio Capossela scarica la base midi gratuitamente (senza registrazione). Basikaraoke.me ti permette di scaricare tutte le basi che vuoi senza nessun limite

Cerchi altre basi di Vinicio Capossela, guarda la pagina a lui dedicata Clicca per vedere tutte le canzoni di Vinicio Capossela (Non preoccuparti si apre in un altra pagina, questa non scomparirà)

Altre canzoni di questo Artista

 

Ecco il Testo (karaoke) della base che vuoi scaricare, il link per effettuare il download di Al veglione – Vinicio Capossela di Vinicio Capossela lo trovate alla fine della pagina.

Testo di Al veglione – Vinicio Capossela di Vinicio Capossela

(c) 09-2005
“al veglione”
(Vinicio Capossela)
Blue Team Music

da ciccillo ristorante
dieci portate nel prezzo di una

alla sera del trentuno
grande festa del veglione
stelle filanti nel salone

tavolo solo su ordinazione
un’orchestra, pezzi a richiesta
repertorio della festa

vammi a prendere al tabbacchino
due nazionali esportazione
se vuoi andare fai attenzione

alle raccomandazioni
azzuppa azzuppa zuccherino
appozzati di vino pachino

ti presento a mio cugino appena
tornato da canada’
tiene una macchina truccata

parcheggiata fuori in strada
piu’ tardi nel piazzale
mi fara’ provare un giro a me

(Instrumental)
accaniti nella quadriglia
chi ti lascia e chi ti piglia

ding e dang all’incontre’
e ding e dang all’incontre’ ancora
zio peppe balla a culo a poppo

spinge la dama alla parte di sotto
alza la guardia, alza la mano e
dietro la pergola s’allontana

e questa e’ la volta che posso restare
tutta la notte alzato a guardare
come fosse capodanno

il veglione che passione
e come si muove muove
e come si balla balla

ogni passo manda un bacio
gia’ le piacio, gia’ le piacio
e si chiama angela sta a torino

piace pure a mio cugino
occhi neri di bambina
com’e’ carina, come cammina

tra le dita sue affilate
vedo gia’ le mie nottate
quand’e’ che saro’ piu’ grande

cosa le combinero’
e quanto e’ bello e quant’e’ be’
stare qui vicino a te

come fosse per sempre festa
ti voglio bene
stiamo insieme

fino al veglione della pensione
mastro sentimento s’e’ bevuto
quarantatre’ peroni

pesta l’orlo dei pantaloni
mentre lo invocano a battimani
attacca lo strumento e suda

stacca, sbocca poi si asciuga
si sfinisce si prosciuga
cade urlando all’incontre’

e mentre muore in cannottiera
si butta sulla cameriera
schiocca la lingua e se l’abbraccia

faccia a faccia nell’amor
e quant’e’ bello quanto e’ be’
stare qui vicino a te

come fosse per sempre festa
ti voglio bene stiamo insieme
fino al veglione della pensione

che bella serata ch’e’ stata
che bella serata passata
che bella serata ch’e’ stata

che bella serata passata
attenzione battaglione
l’ultimo ballo del mattone

allacciatevi nel lento
attenzione allo svenimento
cade un festone sul pavimento

guidate con prudenza
guidate con prudenza
guidate con prudenza

e buonanotte…

(c) 09-2005

Altre canzoni di questo Artista

IMPORTANTE METTETE MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA Vi chiediamo solo questo piccolo favore, in cambio vi facciamo scaricare migliaiadi basi karaoke gratuitamente.